MIELE PER MAL DI GOLA: PROPRIETÀ E BENEFICI PER LENIRE I SINTOMI DEL MAL DI GOLA

Il miele è riconosciuto per le sue molteplici proprietà benefiche. Leggi l'articolo per scoprire tutti i segreti su come usare il miele per il mal di gola.

Le proprietà del miele

Considerato fin dai tempi antichi un alimento dalle proprietà eccezionali, il miele continua a essere utilizzato per il trattamento di svariati disturbi dell’organismo.

Si tratta di una sostanza zuccherina prodotta dalle api mellifere, che trasformano il nettare floreale in miele, attraverso il suo immagazzinamento negli alveari.

Il miele è composto prevalentemente da zuccheri semplici (fruttosio, glucosio e saccarosio) e, per tale ragione, risulta altamente energetico e facilmente digeribile. Si tratta, inoltre, di un alimento ricco di minerali, vitamine e principi attivi fitoterapici, ereditati delle piante dalle quali le api estraggono il nutrimento; nello specifico, nel miele sono presenti grandi quantità di ferro, vitamine del gruppo B e vitamina C. Inoltre, grazie alla presenza di sostanze come flavonoidi, carotenoidi, antociani e xantofille, tra le proprietà del miele spiccano anche quelle antiossidanti.

Il miele presenta proprietà antibatteriche: è un ottimo antinfiammatorio per la gola, allevia l’insonnia e disintossica il fegato.

Il miele è infine molto utilizzando nella cosmesi per le sue eccellenti proprietà nutritive, tonificanti ed emollienti: lo troviamo nelle creme, negli oli e nelle maschere sia per il viso sia per i capelli.

I benefici del miele

I benefici del miele sono molteplici e possono giovare a vari organi e tessuti dell'organismo; nello specifico:
alle prime vie respiratorie: il miele stimola le difese immunitarie, ha un’azione decongestionante e calmante della tosse, oltreché della gola;
ai muscoli: è un forte energizzante in quanto sostanza zuccherina, aumenta la potenza fisica e la resistenza;
al fegato: ha poteri disintossicanti e protettivi;
all’apparato digerente: per la sua azione stimolante e regolatrice, oltreché protettiva;
ai reni: per la sua azione diuretica;
al sangue e al cuore: perché contribuisce alla pulizia delle arterie stimolando il sistema immunitario;
alle ossa: per la sua forte concentrazione di calcio e magnesio;
alla pelle: protegge e idrata, si tratta di un valido aiuto contro la secchezza e l’invecchiamento cutaneo.

Miele: proprietà antibatteriche per combattere il mal di gola

Il miele fa bene alla gola, i benefici del miele hanno effetto sulle prime vie respiratorie. Il miele presenta proprietà antibatteriche, inibisce la moltiplicazione dei batteri. Spesso il miele ha dimostrato di essere una buona alternativa a cure farmaceutiche, grazie alle sue numerose proprietà immunostimolanti e antinfiammatorie.
Il miele presenta una attività antibatterica, deve questa sua proprietà a diversi fattori: presenza di un alto contenuto di zucchero, che causa una pressione osmotica in grado di debellare i batteri; livello del pH che oscilla tra 3.2 e 4.5, acidità non favorevole alla crescita dei batteri; produzione di perossido di idrogeno, ossia l’acqua ossigenata disinfettante. All’interno della composizione del miele troviamo anche sostanze come minerali, vitamine, aminoacidi, enzimi, acidi organici, proteine e polifenoli: elementi che conferiscono al miele numerose proprietà benefiche per l’organismo.
Non tutte le tipologie di miele però sono uguali: i benefici del miele dipendono infatti dalla pianta da cui il nettare è ricavato, dalla quantità di acqua ossigenata presente al suo interno e dal tipo di lavorazione che l’apicoltore effettua sul miele.

Come usare il miele come rimedio contro il mal di gola

Come usare il miele per il mal di gola? Il miele è un ottimo rimedio per il mal di gola, grazie alle sue innumerevoli proprietà antibatteriche e antinfiammatorie.

Per sfruttare al meglio le potenzialità del miele, spesso si consiglia di associarlo ad altri componenti, come ad esempio il limone: amalgamando il succo di limone e un cucchiaino di miele si crea una miscela disinfettante e antisettica, in grado di donare un sollievo immediato alla gola.

Anche le tisane di chiodi di garofano, cannella, curcuma, malva, echinacea con l’aggiunta di un po’ di miele, costituiscono un rimedio per la gola con proprietà antinfiammatorie.

Inoltre, il miele associato all’anice può diventare un aiuto contro la tosse, le bronchiti e l’asma: creosolo e alfapinene migliorano le secrezioni bronchiali e, unite ai benefici del miele, esercitano un’azione più rapida.

Quale miele è adatto per il mal di gola? Si consiglia un miele di origine biologica e artigianale, che non venga riscaldato durante la lavorazione, in modo da non indebolire gli effetti delle sue proprietà. Il miglior tipo di miele contro le infezioni delle vie respiratorie è quello derivato dalla pianta di eucalipto: ha proprietà espettoranti, aiuta a contrastare la tosse e a rendere più fluido il muco. Il miele di timo è un derivato dalle conifere di eucalipto e abete è un altro miele per mal di gola. Anche il miele d’acacia è da tenere in considerazione perché svolge un’azione antinfiammatoria ed è consigliato per le irritazioni alla gola.

Antibiotico per il mal di gola o altri rimedi?

All’insorgere di un’infiammazione alla gola per quali rimedi è meglio optare? Se l’infezione alla gola è causata da virus, l’effetto degli antibiotici è pari a zero. Si consigliano pertanto altri rimedi tra cui il miele in tutte le sue forme.

Se il dolore non accenna diminuire, è necessario il parere di un medico, il quale sarà in grado di accertare l’origine del mal di gola e capire se la gravità dell’infiammazione necessita dell’intervento di una terapia antibiotica.

È importante ricordare che un utilizzo troppo frequente e scorretto degli antibiotici potrebbe far insorgere il fenomeno dell’antibiotico resistenza, portando a un rafforzamento dei batteri dell’organismo e rendendo così vane tutte le terapie successive.

Le 5 cose da sapere a proposito del miele:

Quali sono le proprietà del miele?
Il miele è composto prevalentemente da zuccheri semplici e, per tale ragione, risulta altamente energetico e facilmente digeribile. Si tratta, inoltre, di un alimento ricco di minerali, vitamine e principi attivi fitoterapici, che conferiscono al miele proprietà antiossidanti. Il miele presenta proprietà antibatteriche, è un ottimo antinfiammatorio per la gola, allevia l’insonnia e disintossica il fegato. Il miele è infine molto utilizzando nella cosmesi per le sue eccellenti proprietà nutritive, tonificanti ed emollienti.

Quali sono i benefici del miele?
I benefici del miele sono molteplici e possono giovare a vari organi e tessuti dell'organismo. Svolge infatti un’azione decongestionante e calmante per le prime vie respiratorie; aumenta la potenza fisica e la resistenza dei muscoli; ha effetti disintossicanti e protettivi per il fegato e l’apparato digerente; svolge un’azione diuretica per i reni; contribuisce alla pulizia delle arterie stimolando il sistema immunitario; rafforza le ossa; protegge e idrata la pelle.

Il miele può essere considerato un buon rimedio presente in natura per combattere il mal di gola?
I benefici del miele hanno effetto sulle prime vie respiratorie. Il miele in alcuni casi può essere preso in considerazione come alternativa a cure farmaceutiche, grazie alle sue numerose proprietà immunostimolanti e antinfiammatorie. Non tutte le tipologie di miele però sono uguali: i benefici del miele dipendono infatti dalla pianta da cui il nettare è ricavato, dalla quantità di acqua ossigenata presente al suo interno e da. tipo di lavorazione che l’apicoltore effettua sul miele.

Come si può usare il miele come rimedio contro il mal di gola?
Per sfruttare al meglio le potenzialità del miele, spesso si consiglia di associarlo ad altri componenti, come ad esempio il limone, o aggiungerne un cucchiaino a tisane di chiodi di garofano, cannella, curcuma, malva ed echinacea: donano un ottimo effetto antinfiammatorio. Inoltre, il miele associato all’anice può diventare un forte aiuto contro la tosse, le bronchiti e l’asma. Si consiglia un miele di origine biologica e artigianale, che non venga riscaldato durante la lavorazione, in modo da non indebolire gli effetti delle sue proprietà. I migliori tipi di miele contro il mal di gola sono quelli di eucalipto, timo e, infine, il miele d’acacia.

È preferibile scegliere un antibiotico per il mal di gola o altri rimedi?
Se l’infezione alla gola è causata da virus, l’effetto degli antibiotici è pari a zero. Si consigliano pertanto altri rimedi tra cui il miele in tutte le sue forme.
Se il dolore non accenna diminuire, è necessario il parere di un medico, il quale sarà in grado di accertare l’origine del mal di gola e capire se la gravità dell’infiammazione necessita dell’intervento di una terapia antibiotica. È importante ricordare che un utilizzo troppo frequente e scorretto degli antibiotici potrebbe far insorgere il fenomeno dell’antibiotico resistenza.

CONDIVIDI: