MENTA: PROPRIETÀ E BENEFICI PER ALLEVIARE I SINTOMI DEL MAL DI GOLA

La menta è una pianta digestiva antisettica e rinfrescante. Come trattareil mal di gola con la menta? Leggi l’articolo per scoprirlo.

Proprietà della menta

La menta è una spezia ricavata dalla pianta Mentha species, della famiglia delle Labiate.  Questa pianta si compone principalmente di acqua, fibre, proteine, carboidrati e sali minerali.

Le proprietà della menta sono date dalla grande quantità di componenti ricchi di principi attivi: mentolo, potassio, calcio, magnesio, fosforo, ferro, fibre, proteine, rame, manganese, sodio, vitamine del gruppo B, A, C, polifenoli, flavonoidi e amminoacidi.

La menta ha proprietà:

  • energizzanti;

  • toniche;

  • rinfrescanti;

  • antinfiammatorie;

  • antisettiche.

Continua a leggere per scoprire tutti i benefici della menta.

Benefici della menta

I benefici della menta sono molteplici: la menta innanzitutto è ottima per trattare tosse e raffreddore. Grazie alla sua azione balsamica e decongestionante, la menta esercita un effetto calmante sulle mucose respiratorie: oltre a fluidificare le secrezioni, allevia la tosse e aumenta la sudorazione, contribuendo all'espulsione di tossine. In caso di raffreddore basterà versare poche gocce di mentolo sul fazzoletto e respirare profondamente.

La menta favorisce inoltre la digestione ed è indicata in caso di disturbi gastrointestinali. L’azione carminativa della menta diminuisce il volume dei gas nel colon e gas intestinali, ed è anche consigliata per chi soffre di calcoli alla cistifellea.

Uno dei benefici più antichi della menta è quella antisettica e rinfrescante: strofinata sui denti aiuta a prevenire e a combattere l’alitosi. Inoltre, per un collutorio basterà scaldare dell’acqua insieme a delle foglie di menta essiccate. Una volta raffreddata e filtrata sarà pronta per essere utilizzata per fare dei gargarismi, bloccando il proliferarsi dei batteri all'interno della bocca.

La menta rappresenta un rimedio anche per combattere il mal di testa; la sua azione analgesica è utile anche in causa di nausea e vomito. Può essere bevuta come tisana oppure utilizzata come olio essenziale; bastano poche gocce su collo e tempie per combattere cefalea ed emicrania in poco tempo.

Infine, l’olio essenziale di menta è un rimedio contro punture di insetti e parassiti, come pulci e zecche: basterà applicare la menta sulla parte interessata per alleviare prurito e gonfiore.

Gli effetti della menta sui sintomi del mal di gola

Grazie alle sue proprietà antibatteriche, secretolitiche e balsamiche, la menta rappresenta un ottimo alleato contro le infiammazioni delle vie aeree superiori.

In particolare, l’olio di menta piperita esercita un'azione rinfrescante e calmante in grado di alleviare gli arrossamenti della gola. Il mentolo riduce il muco e lenisce l'infiammazione. Spray alla menta possono dare sollievo alla gola infiammata e al contempo trattarne le cause.

Come usare la menta come rimedio al mal di gola

Grazie all’azione balsamica e decongestionante, la menta molto spesso è usata come rimedio contro il mal di gola. In questo paragrafo potrai scoprire in modo più approfondito come utilizzare la menta come rimedio per il mal di gola.

Quindi, come far passare il mal di gola con la menta? Bastera preparare un buon infuso alla menta capace di placare in breve tempo i sintomi del mal di gola. Le parti della pianta che si possono utilizzare per la preparazione dell’infuso alla menta sono le foglie, sia fresche sia essiccate. Si portano a ebollizione 250 ml d’acqua, si spegne il fuoco e si versa l’acqua direttamente sulle foglie di menta precedentemente posizionate sul fondo della tazza. Si copre lasciando in infusione per 10 minuti. Si procede poi filtrando con un colino e l’infuso è pronto.

L’infuso alla menta svolge anche un’azione energizzante e anti-stanchezza sul corpo, infatti va ad agire sul sistema nervoso centrale; si consiglia però di non fare un uso eccessivo di questa tisana in quanto potrebbe causare insonnia.

Rimedi per alleviare il mal di gola versus antibiotici: quando ricorrere ad altri rimedi

Il mal di gola è una delle malattie più comuni del periodo invernale. Ma quando ricorrere airimedi e quando invece agli antibiotici?

Quando l'infiammazione della gola è ancora agli inizi e i sintomi sono lievi, alcuni rimedi sono efficaci per alleviare i dolori. È importante bere molto per mantenere le mucose del cavo orale costantemente idratate. L'infuso alla menta può essere un ottimo alleato per attenuare l’infiammazione e l'irritazione della gola.

Se i sintomi peggiorano o continuano dopo tre giorni, si consiglia di rivolgersi al proprio medico, il quale valuterà, se necessario, la prescrizione di una terapia antibiotica. Gli antibiotici vengono prescritti solo se il mal di gola è causato da un’infezione di tipo batterico e non virale.

È importante attenersi a queste indicazioni e non utilizzare l’antibiotico quando non è necessario e, soprattutto, agli inizi della sintomatologia, al fine di non causare il fenomeno dell’antibiotico resistenza.

Le 5 cose da sapere su proprietà e benefici della menta per trattare il mal di gola:

  • Quali sono le proprietà della menta?

Energizzante, tonica, rinfrescante, antinfiammatoria e antisettica: le proprietà della menta sono molteplici. La menta contiene inoltre: mentolo, potassio, calcio, magnesio, fosforo, ferro, fibre, proteine, rame, manganese, sodio, vitamine del gruppo B, A, C, polifenoli, flavonoidi e amminoacidi.

  • Quali sono i benefici della menta?

I benefici della menta sono vari: grazie alla sua azione balsamica e decongestionante, la menta esercita un effetto calmante sulle mucose respiratorie. La menta favorisce inoltre la digestione ed è indicata in caso di disturbi gastrointestinali. Tra le proprietà più antiche della menta si evidenziano quelle antisettica e rinfrescante: strofinata sui denti aiuta a prevenire e a combattere l’alitosi. La menta può anche rappresentare un rimedio per combattere il mal di testa. La sua azione analgesica è utile anche in caso di nausea e vomito. Infine, l’olio essenziale di menta è un rimedio usato contro punture di insetti e parassiti: basterà applicare la menta sulla parte interessata per alleviare prurito e gonfiore.

  • Quali sono gli effetti della menta sul mal di gola?

Grazie alle sue proprietà antibatteriche, secretolitiche e balsamiche, la menta rappresenta un ottimo alleato contro le infiammazioni delle vie aeree superiori. In particolare, l’olio di menta piperita esercita un'azione rinfrescante e calmante in grado di alleviare gli arrossamenti della gola. Il mentolo, invece, riduce il muco e lenisce l'infiammazione.

  • Come usare la menta come rimedio al mal di gola?

Basterà preparare un buon infuso alla menta capace di placare in breve tempo i sintomi del mal di gola. Le parti della pianta che si possono utilizzare per la preparazione dell’infuso alla menta sono le foglie: sia fresche che essiccate. Portare a ebollizione 250 ml d’acqua e versare l’acqua direttamente sulle foglie di menta precedentemente posizionate sul fondo della tazza. Coprire il tutto lasciando in infusione per 10 minuti. L’infuso alla menta è pronto.

  • Quando ricorrere a rimedi e quando ad antibiotici?

Quando l'infiammazione della gola è ancora agli inizi e i sintomi sono lievi, i alcuni rimedi sono molto efficaci per alleviare i dolori. È importante bere molto per mantenere le mucose del cavo orale costantemente idratate. L'infuso alla menta può essere un ottimo alleato per attenuare l’infiammazione e l'irritazione della gola. Se i sintomi di dolore alla gola peggiorano o continuano dopo tre giorni, si consiglia di rivolgersi al proprio medico, il quale valuterà, se necessario, di prescrivere una terapia antibiotica.

È importante attenersi a queste indicazioni e non utilizzare l’antibiotico quando non è necessario e, soprattutto, agli inizi della sintomatologia, al fine di non causare il fenomeno dell’antibiotico resistenza.

CONDIVIDI: